Castagneri Simone

profileimage

Tra i fondatori degli Alfieri, dopo aver giocato con i Blacks Rivoli nel 2014 ha partecipato al IAAFL Championship 2015 vestendo la divisa della compagine astigiana.

Su di me…
Mi sono avvicinato al Football Americano grazie al Superbowl XXXVI, che mio padre mi fece vedere in differita il giorno successivo allo svolgimento (per noi notturno) della partita. In quell’occasione mi feci spiegare le regole, lo scopo del gioco ed iniziai ad appassionarmi. Inutile dire che poi il vero punto di svolta fu l’esperienza scolastica negli States, visto che il football lo si respira, tra NCAA ed NFL, per almeno 4 giorni alla settimana.
Sono affascinato dal fatto che, nel Football Americano, nessuno offensivamente può pensare di vincere la partita da solo: un QB non può lanciare senza una linea che lo protegga, così come il RB non può correre senza i movimenti degli uomini davanti a lui; un WR non può giocare se il QB non gli passa la palla. Tutto risulta concatenato e tutti devono sentirsi e sapersi importanti per poter arrivare alla vittoria.

Giocatori preferiti: in passato ho ammirato moltissimo Tony Gonzalez, colui che cambiato il modo di giocare dei TE; oggi mi piacciono i WR che sanno guadagnarsi le yards dopo la ricezione, sulla falsariga di Brandon Marshall (New York Jets) e Julio Jones (Atlanta Falcons).

Squadra preferita: Chicago Bears